Legano disabile all’albero con il nastro adesivo e poi “si vantano” su Facebook: la foto indigna il web, la comunità si ribella e ora è caccia ai responsabili


 

Legato a un tronco con lo scotch e deriso. La foto, pubblicata con molta probabilità dagli autori del gesto, e riproposta da un blog del barese, sta suscitando l’indignazione del web e ha attivato l’intervento delle forze dell’ordine. “Pur violando la privacy di una persona indifesa non si può tacere dinanzi a questo scempio – scrive un cittadino indignato – Uno scherzo di qualche troglodita represso, una vergogna l’indifferenza dei tanti passanti. Purtroppo questa è violenza pura contro una persona debole diventata un fenomeno da baraccone per tante iene perverse”.

(Continua a leggere dopo la foto)










La vittima – conferma lo stesso sindaco della città – è un alcolista cinquantenne con gravi problemi psichici. “Aveva una vita normale fino a vent’anni fa – racconta il primo cittadino – Poi ha perso il lavoro, si è separato e ora non può più neppure vedere i suoi figli”. Una vita per strada, fra disagio mentale e la schiavitù dell’alcol. “È seguito da servizi sociali e Asl – assicura il sindaco – Abbiamo provato a metterlo in qualche struttura, ma lui si oppone”.

Spesso ad accompagnarlo in ospedale sono i vigili urbani. Troppe volte, però, l’uomo è finito al centro di angherie o scherzi terribili. “In tante circostanze è stato insultato o circondato – racconta ancora il sindaco – Lui stesso si avvicina ai ragazzi, che poi approfittano delle sue condizioni: è evidentemente non in grado di intendere e di volere, quindi questi comportamenti vanno stigmatizzati”. Sulle tracce degli autori ci sono le forze dell’ordine, che stanno indagando sull’accaduto.

Abusi sessuali agli studenti, in manette prof universitario. E tra le sue mail…

 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it