Maltempo, bimba, i genitori e il nonno annegati nello scantinato. Si fa sempre più drammatico il bilancio delle vittime provocate dalle forti piogge e il vento che si stanno abbattendo sull’Italia. Sono sei i morti. Ma ci sono dispersi


 

Maltempo, pioggia, forti raffiche di vento e temporali che stanno flagellando in queste ore gran parte dell’Italia hanno avuto conseguenze disastrose. Con un bilancio di vittime che si aggrava. Sono sei i morti accertati. Una bambina, i genitori e il nonno sono annegati in uno scantinato a Livorno. Una vittima a Montenero, sulle colline livornesi. La zona è stata travolta da una frana di fango e detriti e sulle colline si cercano tre persone. Ma la situazione in tutta la regione Toscana è molto difficile. Nel Pisano, a San Giorgio, quattro ragazze sono rimaste bloccate in auto, in un sottopasso. Si sono rifugiate sul tetto del veicolo e sono state messe in salvo dai vigili del fuoco. Allagamenti a Marina di Pisa, con strade che non sono percorribili, pure a causa della caduta di alberi e rami. Tutti i sottopassi sono stati chiusi. Bloccati con le auto rimaste in panne. Tutti i corsi d’acqua della provincia di Pisa hanno raggiunto il livello di guardia e sono sotto osservazione. Livorno, colpita da un forte temporale nella notte, è allagata. Caduti circa 400 millimetri d’acqua in poco più di quattro ore. Si segnalano danni, scantinati e strade invase dall’acqua e auto spazzate via. Ma la situazione più critica è in particolare nei quartieri di Collinaia e Ardenza e Montenero. (Continua a leggere dopo la foto) 



La causa, esondazioni di torrenti cittadini e il fango che ha invaso gli scantinati delle case. Diverse persone sfollate nel quartiere di Salviano, mentre nei pressi della stazione si è registrata una frana che ha interessato l’Aurelia ed è stato evacuato un campeggio. Il servizio urbano dei bus è stato interrotto a causa delle condizioni della viabilità. In Liguria, invece, la perturbazione è passata senza provocare danni. Ha scaricato quasi tutta la sua potenza in mare e non ha portato danni importanti, tranne qualche allagamento nel Tigullio. Ma a preoccupare, è anche la situazione nel Lazio e nella capitale. Un nubifragio si sta abbattendo su Roma. (Continua a leggere dopo le foto)



 

La pioggia sta aumentando d’intensità. Le previsioni parlano di forti temporali sulla capitale nel corso della mattinata, tanto da mettere pure a rischio lo svolgimento della partita Lazio-Milan, che è in programma alle 15 allo stadio Olimpico. Già ieri, sempre a causa dell’allerta rossa diramata in Liguria, era stata rinviata la partita di Genova, Sampdoria-Roma. E la situazione al momento non sembra destinata a migliorare.