Giallo nelle acque del Tevere: un uomo, con la sua barchetta, nota uno strano “oggetto”, lo tira su e… la scoperta è da horror


 

All’inizio non credeva ai suoi occhi, pensava ad un abbaglio. Poi si è avvicinato e si è reso conto che quella cosa che galleggiava sul fiume era proprio un piede umano, tranciato all’altezza della tibia e con un tatuaggio del gruppo ultras “Irriducibili Lazio” sul polpaccio. A fare il macabro ritrovamento un pescatore che navigava dove l’Aniene si getta nel Tevere, non troppo distante da ponte Milvio.

(continua dopo la foto)








L’uomo ha immediatamente avvertito la polizia che ha preso in custodia l’arto – ora nel reparto di medicina legale del policlinico Umberto I per le analisi del caso – e fatto partire le indagini. Indagini che però procedono a vista. L’unico dato certo sembra essere quello di un corpo smembrato e che non doveva riapparire. Per il resto non esiste alcuna pista che possa portare alla soluzione del giallo. Un aiuto potrebbe venire dal tatuaggio, una piccola base per far luce su un mister.

 

Ti potrebbe interessare anche: Aveva forti dolori alla pancia e lo operano: la scoperta è horror…

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it