“Aiuto, mio marito è affogato”, urla disperata sulla spiaggia. Scatta l’allarme ma (per fortuna)… Ecco che faceva lui


 

“Mio marito è affogato”, urlava lei disperata in spiaggia cercando aiuto. E invece l’uomo era beatamente seduto al bar, che sorseggiava in tutta tranquillità una birra in compagnia degli amici. Il falso allarme è scattato ieri pomeriggio ai Sassi Neri a Sirolo, dove un’anconetana ha visto il marito uscire con il materassino, senza fare più rientro.

 

(Continua dopo la foto)








Come riporta Il Corriere Adriatico, la signora in preda al panico ha chiamato i soccorsi temendo che potesse essere successo qualcosa. Subito in zona sono piombate due motovedette della Guardia Costiera e l’imbarcazione Papa Charlie della Protezione civile. Le ricerche sono scattate tempestivamente, ma dopo poco il materassino è stato ritrovato a riva. L’uomo, infatti, si era allontanato a nuoto, poi era rientrato e si era spostato poco più in là per raggiungere alcuni amici al bar. Sorseggiava allegramente una birra fresca in compagnia.

Ti potrebbe interessare anche: Storia miracolosa di Michi, ”muore” affogato ma i medici riescono a riportarlo in vita…

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it