“Non ce l’ha fatta”. È morto in ospedale 24 ore dopo quel frontale violentissimo che non gli ha lasciato scampo. Ex protagonista di un reality di Mediaset, l’attore vantava anche diverse comparse in film e fiction. Aveva solo 34 anni


 

Non ce l’ha fatta. Maicol Segoni è morto in ospedale dopo un frontale tra due auto avvenuto lungo la strada provinciale 27, nel comune di Castiglion Fiorentino, nella Valdichiana aretina. L’incidente che non ha lasciato scampo al 34enne di Foiano della Chiana (in provincia di Arezzo) è avvenuto ieri alle 5.22 a Castroncello. Segoni era alla guida della sua auto quando, per cause ancora in via di accertamento, si è scontrato con un’altra macchina che veniva nell’opposta direzione di marcia. Sul posto è subito intervenuto il personale sanitario del 118 che, dopo averlo condotto all’ospedale della Fratta, lo ha trasferito con il Pegaso a Siena dove si è morto in mattinata a causa delle gravissime lesioni riportate. Al policlinico senese Le Scotte Maicol è stato operato d’urgenza ma non è sopravvissuto. Troppo gravi i traumi riportati alla zona toracica e addominale, si legge sul Corriere della Sera. Classe 1984, Maicol era un ragazzo molto conosciuto nella provincia di Arezzo. Ma anche chi non è della zona, probabilmente, ricorderà il suo volto perché il ragazzo ha alcune esperienze da attore alla spalle. (Continua a leggere dopo la foto)







Nel curriculum di Maicol ci sono comparse in alcune fiction e sitcom, a film come ‘Io e Marilyn’ di e con Leonardo Pieraccioni e, soprattutto, la partecipazione al reality andato in onda su Italia Uno nel 2012 Tamarreide. Per chi non avesse idea di chi stiamo parlando, era un reality show condotto da Fiammetta Cicogna e andato in onda per 7 puntate, in cui le telecamere seguivano il viaggio di 8 giovani, definiti appunto “tamarri”, a bordo di un camper in diverse città italiane. A ogni tappa i concorrenti dovevano affrontare delle prove che spaziavano dal culturale al pratico. Maicol era uno degli 8 ragazzi scelti dalla produzione. Già a quei tempi sognava un futuro nel mondo dello spettacolo: “Cinema, televisione, dalla recitazione alla conduzione. Frequentando i provini ho capito che anch’io ho delle chance”, diceva nella presentazione. (Continua dopo le foto)








 

“Le mie ex mi hanno sempre dato del tamarro – si legge in un vecchio articolo del Corriere della Sera dedicato ai protagonisti di Tamarreide – che definirei più uno stile di vita piuttosto che una cifra comportamentale. Ho fatto il provino, ma mi hanno scartato perché troppo ‘intellettuale’. Sono rimasto, comunque, in contatto con la produzione e alla fine, quasi per caso sono riuscito a partecipare”. Dopo il diploma magistrale e vari corsi di formazione come venditore e manager, Maicol si è dato da fare per entrare nel mondo dello spettacolo. Ha iniziato in teatro da piccolo e poi fatto corsi di recitazione comica e di doppiaggio e frequentato anche la Scuola Cinema Immagina di Giuseppe Ferlito. Lunedì mattina all’alba quel tragico incidente se l’è portato via. Sulla sua pagina Facebook amici e conoscenti hanno fatto il tifo per lui fino all’ultimo. “Non mollare”, “Continua a lottare piccolo grande uomo”, gli scrivevano. Ma Maicol, che dopo l’impatto non ha mai ripreso conoscenza, non ce l’ha fatta.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it