Domenica da incubo, a fuoco campeggio. Completamente distrutto dalle fiamme divampate all’improvviso. “Si sono anche sentite esplosioni”. Momenti di paura tra i villeggianti sorpresi nel sonno


 

Incendio nell’area campeggio al monte Terminillo. Tanta paura tra i villeggianti che sono stati svegliati alle prime luci dell’alba dal forte odore di fumo e dal calore delle fiamme. È successo in provincia di Rieti, la località esatta è Pian de Rosce. Tra le quattro e le cinque del mattino, le fiamme sono divampate sul versante sud del Terminillo. Si sono anche sentiti diversi scoppi. A causarli, alcune bombole del gas. Sono esplose per il forte calore circostante e questo ha provocato ancora più preoccupazione fra le persone che sono rimaste coinvolte, a breve distanza dal rogo. Subito al lavoro i vigili del fuoco. Per diverse ore all’opera, per avere ragione del grosso incendio che si è sviluppato, purtroppo, favorito dalla scarsità di piogge delle ultime settimane. Il fuoco ha trovato terreno fertile in zone aride e secche. Per ragioni di sicurezza, la statale Salaria 4 Bis è stata chiusa in direzione di Terminillo. L’incendio è di una certa importanza. (Continua a leggere dopo la foto) 



Si è sviluppato circa un chilometro prima dell’abitato di Pian de Valli, all’interno dell’area camper dove in quel momento erano presenti molti villeggianti, subito evacuati dal campeggio. Alcune bombole di gas sono esplose e per avere ragione delle fiamme, oltre alle squadre di terra, sono stati impiegati anche mezzi aerei, all’opera in modo continuativo per spegnere al più presto l’incendio, evitando che si potesse propagare ulteriormente. Dalle prime informazioni, non ci sarebbero stati feriti, tutti i villeggianti sono stati fatti immediatamente evacuare. Ma la piaga del fuoco si sta abbattendo anche in questa domenica, non solo sul Terminillo. Incendi sono segnalati un po’ in tutta Italia. (Continua a leggere dopo le foto) 



 

Lo riferiscono i vigili del fuoco tramite l’account Twitter, da dove arrivano le varie segnalazioni. È un’estate tra le più calde che si ricordino negli ultimi anni e gli incendi sono una drammatica conseguenza delle temperature elevatissime. Già alle otto del mattino di questa domenica, sono stati segnalati in tutta Italia qualcosa come 327 interventi da parte delle squadre dei vigili del fuoco, di questi, 99 riguardano incendi di vegetazione. Un duro lavoro per i pompieri, una lotta senza quartiere contro le fiamme che stanno distruggendo ettari di vegetazione.