Terribile schianto sulla statale: ancora sangue sulle strade italiane delle vacanze. Morti padre e figlio di 5 anni. Gravissime altre due persone, tra cui un bambina


 

Terribile incidente ieri pomeriggio a Prossedi, in provincia di Latina. Morti un uomo di 52 anni e il figlio di 5 appena. È successo poco dopo le 14, al km 18,400 della Strada Statale 156 dei Monti Lepini. Per cause ancora da accertare e sulle quali stanno cercando di far chiarezza gli inquirenti, una Fiat Punto guidata da Alberto Notarberdino, orginiario di Palestrina, si è scontrato con una Mercedes, guidata da un medico 53enne di Sora, che proveniva nel senso opposto. Uno schianto terribile che non ha lasciato scampo a due dei tre occupanti della Fiat: l’altro, una bambina di 10 anni, è stata trasportata all’ospedale di Frosinone in gravi condizioni. Seriamente ferito anche l’uomo a bordo della Mercedes, ricoverato in ospedale in codice rosso e le cui condizioni vengono giudicate gravi anche se non ci sono, al momento, notizie in merito. Sul posto, subito dopo l’impatto, sono arrivati immediatamente i soccorsi un’ambulanza del 118 di Priverno e una da Ceccano, oltre a un’auto medica e un’eliambulanza, andata poi via vuota, e una squadra dei vigili del fuoco di Sonnino. (Continua dopo la foto)



Squadra che ha estratto il conducente deceduto e il bambino, che era assicurato al seggiolino, prestando i primi soccorsi. Ogni tentativo di rianimare il piccolo è stato inutile. Intervenute anche La strada è stata parzialmente chiusa: si viaggia a senso unico alternato con code code tra il bivio Terracina-Prossedi e Procedi. Una domenica di sangue quella appena trascorsa, da Sud a Nord. Un altro terribile incidente infatti si è verificato sulla provinciale tra Pallanzeno e Piedimulera, in provincia di Verbania. L’incidente si è verificato attorno alle 18,30, proprio all’altezza del cartello che segna il confine tra i due paesi. (Continua dopo le foto)


 


 

 

Dalle prime ricostruzioni un uomo al volante di una Peugeot 307, proveniente da Piedimulera prima ha sbandato, poi ha invaso la corsia opposta, si è ribaltato, ha divelto il guardrail ed è finito nel prato un paio di metri sotto il livello della strada. La vittima, scrive La Stampa, è Giuseppe Martorano, operaio di 36 anni di Pallanzeno. Sul posto i vigili del fuoco volontari di Villadossola, quelli di Domodossola, l’ambulanza di Villadossola, la medicalizzata di Domo e i carabinieri di Verbania. Per l’uomo però non c’era più nulla da fare ed è stato constatato il decesso. Saranno ora i carabinieri a dover accertare la causa dell’incidente.

“Non riesco ancora a crederci. Prego per un miracolo”. La terribile rivelazione della star della televisione, distrutta dopo la notizia di un violento incidente stradale che ha coinvolto l’adorata sorella