“Li ha inseguiti, travolti e uccisi”. Un episodio assurdo è avvenuto sulle strade italiane: due ragazzi su una moto sono stati vittime di un uomo al volante di un pullmino. Cosa ha scatenato questa folle reazione? Tutti i dettagli


 

Un fatto assurdo e incredibile. Omicidio stradale dopo una lite per ragioni di viabilità oggi pomeriggio, all’altezza della rotonda di Condove, in Val Susa, all’ingresso del paese sulla statale 24. Un uomo alla guida di un pullmino nero ha travolto una moto sulla quale viaggiavano due giovani: nell’impatto, che come dimostrano le foto è stato particolarmente violento, una ragazza è morta e il conducente della motocicletta è rimasto gravemente ferito, tanto da essere trasportato in elicottero al Cto di Torino. Secondo quanto un testimone ha riferito ai carabinieri, un paio di chilometri prima ci sarebbe stata una discussione, per motivi forse legati alla viabilità, tra il conducente del pullmino e il motociclista, il quale prima di allontanarsi avrebbe sferrato un pugno contro un finestrino del veicolo. A questo punto l’autista avrebbe perso la testa e si sarebbe lanciato all’inseguimento del motociclista. (Continua a leggere dopo la foto)








Alla rotonda, quando la moto è stata costretta a rallentare, il conducente del pullmino avrebbe invece accelerato travolgendo i due ragazzi, schiacciandoli addirittura contro il guard rail. La giovane è morta sul colpo, il centauro, come si diceva, è in gravi condizioni. I carabinieri stanno interrogando i testimoni e l’uomo indicato come il responsabile di un probabile omicidio rimasto illeso nonostante la violenza dell’impatto. È stato anche avvisato il magistrato di turno che si sta recando sul luogo dell’incidente. Un altro grave incidente stradale è avvenuto oggi: qui sono rimaste coinvolte due auto sul tratto iniziale della A1 fra il casello di Melegnano e l’intersezione della Tangenziale est esterna. Nello schianto sono rimaste coinvolte sei persone e una, quella in condizioni più gravi, è morta poco dopo il ricovero in ospedale. (Continua a leggere dopo le foto)






 

Si tratta di un uomo di 47 anni. Sul posto sono intervenute cinque ambulanze, un’automedica e i vigili del fuoco. Per consentire le operazioni di soccorso in sicurezza, la polstrada ha chiuso il tratto di strada interessato dall’incidente. I feriti sono stati trasportati agli ospedali San Donato, Humanitas di Rozzano e Melegnano. Ancora incerta la dinamica dell’incidente: da una prima ricostruzione pare che uno dei mezzi coinvolti si sia ribaltato invadendo la carreggiata opposta. A causa dell’incidente si è formata una coda di un chilometro in direzione Sud e di due chilometri in direzione Milano.    

 

Ti potrebbe interessare anche: Gravissimo lutto per Michele Zarrillo e per tutto il mondo della musica. “Ti immaginiamo al comando di una grande barca, che solca le onde di un mare azzurro, immenso e infinito”. È morto suo fratello Maurizio

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it