”Cambio vita, non cercatemi”. Ma poi il 17enne lo trovano sgozzato in dirupo


 

Il corpo di un 17enne è stato trovato in un dirupo nel comune di Sant’Angelo in Vado, provincia di Pesaro-Urbino, con un taglio alla gola. La vittima è Ismaele Lulli, uno studente che abita in paese con la madre e che l’altro ieri aveva fatto perdere le tracce di sé. Secondo quanto trapelato, Ismaele avrebbe inviato un sms alla fidanzata e alla madre dicendo di voler andare a Milano per cambiare vita e soprattutto di non essere cercato.

(Continua a leggere dopo la foto)







L’allarme è scattato domenica pomeriggio, quando i genitori del ragazzo hanno avvertito i carabinieri, poi, ieri mattina intorno alle 12, una persona ha notato qualcosa nel boschetto e si è calato lungo un tratto scosceso. A poche decine di metri da una piccola chiesa, ha individuato un corpo senza vita: era a pancia sotto e intorno c’erano tracce di sangue.

Gli inquirenti non escludono che sia stato ucciso e poi trasportato nel boschetto e in paese qualcuno ha anche ipotizzato ”un’esecuzione”. Vicino al cadavere non sarebbe stata trovata alcuna arma del delitto ma le ricerche dei militari proseguono. Per oggi in ogni caso è previsto l’arrivo dei Ris di Roma per far luce sulle cause della morte del 17enne.

Potrebbe anche interessarti: Confessione choc: “Ecco perché ho sgozzato mia moglie e i miei due figli”

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it