Prima il successo, poi il tribunale con quell’accusa pesantissima e infamante. Per Marianna Scarci, la boccolosa ex pupilla di Maria De Filippi che nel 2001 attirò le luci dei riflettori su di sé, per tanto tempo non c’è stata pace


 

Vi ricordate di Marianna Scarci? Nel 2001 aveva fatto innamorate tutti di sé. Riccioli biondi, corpo da sballo e sorriso luminoso. Era una delle stelline di Saranno Famosi, il talent che tracciò la strada ad Amici e al culto di Maria De Filippi. Dopo che le luci della ribalta si erano spente, la donna era finita nel mirino degli inquirenti in seguito a un’inchiesta del 2011, riguardante alcune infiltrazioni mafiose nell’economia locale. Lo stabilimento balneare Squalo Beach, a Scanzano Jonico (Matera), era risultato infatti intestato alla Scarci: in quell’occasione la struttura fu sequestrata e 11 persone arrestate mentre l’impianto balneare era stato poi affidato in gestione provvisoria all’associazione antimafia “Libera”. Rinviata a giudizio, Marianna Scarci era stata condannata a 22 mesi di reclusione in primo grado, pena annullata dall’assoluzione, giunta pochi giorni fa presso la Corte d’Appello di Lecce. (Continua dopo la foto)

Il tribunale di secondo grado ha escluso per tutti gli imputati che le attività svolte e finite nel mirino degli investigatori prefigurassero l’esistenza di una struttura di tipo mafioso. Non è l’unica, Marianna Scarci ad essere stata assolta dai giudici salentini; insieme a lei anche altri componenti della famiglia o persone vicine. Ci sono state anche forti riduzioni delle pene inflitte in primo grado, proprio a seguito del fatto che sia caduta l’accusa di mafia, pur restando in piedi le accuse di attività illecite. (Continua dopo le foto)

 

Nel dettaglio porto e detenzione illegale di armi ed esplosivi, usura, estorsione, atti di concorrenza con violenza e minaccia, pesca di frodo con esplosivi. Reati che secondo gli inquirenti erano stati commessi avvalendosi del potere di intimidazione. Lo Squalo Beach, scrive il Giorrnale, fu sequestrato perché secondo gli inquirenti, pur se amministrato da Marianna Scarci, era di fatto gestito dai fratelli Francesco, ritenuto il capo dell’organizzazione, Giuseppe e Andrea Scarci. La Corte d’Appello ha ribaltato il giudizio sulla vicenda facendo uscire Marianna Scarci dal lungo tunnel in cui era finita.

Impossibile dimenticare Marianna Scarci di Amici. La 19enne riuscì ad arrivare in finale, perdendo contro il cantante Dennis Fantina, poi finì sui giornali per una vicenda giudiziaria pesantissima: oggi la ritroviamo così