“Non bevete quella Coca Cola!”. L’allarme è stato lanciato dal ministero della Salute e dall’azienda produttrice: ”Ecco come riconoscere i lotti ‘contaminati”’. Tutti i dettagli


 

Il ministero della Salute ha comunicato il richiamo delle bottiglie di Coca-Cola da un litro e mezzo appartenenti al lotto numero L170329863M con scadenza 28/09/2017 per “il rischio di presenza di allergeni” non dichiarati. Nella nota del ministero si legge che il ritiro è stato motivato da una “non conformità di produzione. Il contenuto della bottiglia ha un sapore molto sgradevole, un aspetto molto denso e livelli concentrati di caffeina, acido fosforico e solfiti“. La raccomandazione è quella di controllare il lotto e la data di scadenza e riportare al punto vendita la bottiglia in caso di riscontro. Anche l’azienda produttrice ha diffuso una nota nella quale si leggono i motivi del ritiro: ”Coca?Cola HBC Italia S.r.l., con sede in piazza Indro Montanelli 30 Sesto San Giovanni 20099, sta provvedendo a richiamare una quantità limitata di bottiglie di Coca?Cola in formato da un litro e mezzo prodotta nello stabilimento di Marcianise (CE) che coinvolge il lotto L170329863M e solo questo formato, distribuita nella zona di Salerno, Cosenza, Potenza e Matera a causa di una non conformità di produzione”. (Continua a leggere dopo la foto)






”l contenuto del limitato numero di bottiglie – si legge ancora nella nota diffusa dall’azienda produttrice – ha un sapore molto sgradevole, un aspetto molto denso e livelli concentrati di caffeina, acido fosforico e solfiti. Ci scusiamo per l’inconveniente causato e vi invitiamo a verificare il numero di lotto riportato sul tappo o sul collo della bottiglia”. (Continua a leggere dopo la foto)








 

”Qualora corrispondesse a quello coinvolto, vi invitiamo a non consumare la bevanda e a riconsegnare la bottiglia nel punto vendita in cui l’avete acquistata. Siamo davvero spiacenti – conclude la Coca Cola – e stiamo procedendo a questo richiamo perché i nostri prodotti e i nostri consumatori sono per noi prioritari. Ecco il numero verde per le segnalazioni: 800.836000”.

”Ma che schifo, un orrore”, urla. Sta per gustarsi una Coca Cola quando, al terzo sorso, sente qualcosa di strano in bocca… E, scioccata, giura: ”Non la berrò mai più”

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it