Tragedia durante il rally Città di Torino: un pilota perde il controllo della propria auto ed esce di strada, sulla folla. Per un bambino di soli 6 anni, purtroppo, non c’è stato niente da fare


 

Un drammatico incidente che ha causato la morte di un bambino e il ferimento di altre persone, al culmine di una manifestazione sportiva per appassionati di quattro ruote. Quella che doveva però essere soltanto una giornata di sport e divertimento all’aria aperta si è trasformata di colpo in tragedia: un minore di soli sei anni è infatti morto e altre tre persone, tra cui i genitori, sono rimaste ferite nel terribile impatto che si è verificato a Coassolo durante il rally Città di Torino, quando un’auto è uscita di strada investendo un gruppo di spettatori. Il piccolo stava assistendo al passaggio delle vetture in gara con la famiglia, che abita proprio a Coassolo. Stando alle prime frammentarie testimonianze, sembra che l’auto – l’equipaggio “Skoda Biella” – abbia sbandato in corrispondenza di una curva dopo aver urtato il cordolo stradale: il pilota, che potrebbe essere stato colpito da un malore stando alle prime ricostruzioni, ha perso il controllo del mezzo e l’auto è uscita dalla carreggiata finendo la sua corsa nella zona dove si trovavano gli spettatori. (Continua a leggere dopo la foto)







Illeso il fratellino della vittima, che ha tre anni. Per il bambino investito invece, apparso subito gravissimo, i soccorsi si sono rivelati inutili. Sul luogo dell’incidente sono intervenuti i carabinieri di Venaria Reale, assieme ad ambulanze del 118 e all’elisoccorso. Il rally è stato immediatamente sospeso. I feriti sono stati trasportati al Cto del capoluogo. (Continua a leggere dopo la foto)








 

 

“Siamo addoloratissimi, la gara è stata sospesa. In 32 anni non era mai successa una cosa del genere”. Così il Rally Team Eventi, che organizza il rally Città di Torino, commenta l’incidente. “Ci sono dei fattori da chiarire”, aggiunge l’organizzazione sulla dinamica dell’incidente.

Paura nel mondo del calcio. Uno schianto violento, in piena notte. I pompieri costretti a segare l’auto per estrarlo, poi la corsa in ospedale in elicottero. Le foto del terribile incidente che ha coinvolto il famoso campione

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it