“Sbalzata dall’abitacolo”, incidente mortale in Italia. Una bimba di appena 14 mesi ha perso la vita dopo uno schianto violentissimo tra due auto. All’arrivo dei soccorsi, l’amara verità: “È un fatto gravissimo”. Cosa è successo


 

Un incidente terribile, che ci ricorda ancora una volta quanto sia fondamentale l’utilizzo corretto del passeggino all’interno delle automobili. A farne le spese una bimba di appena 14 mesi che è stata sbalzata violentemente in avanti dopo un tamponamento frontale. Un vero e proprio dramma, quindi, in provincia di Como. Il terribile incidente stradale frontale è accaduto nella notte, a Cantù. Coinvolta un’auto con il guidatore, comunica l’Areu “senza cintura, con accanto la moglie e una bimba di 14 mesi, senza seggiolino”. La bimba ha avuto la peggio, è entrata subito in arresto cardiaco ed è morta poco dopo in ospedale. Sul posto sono stati inviati tutti i mezzi di soccorso, compreso elisoccorso di Como in rientro. I genitori sono rimasti contusi, mentre la bimba, sin da subito in condizioni critiche, è stata trasportata al sant’Anna con manovre rianimatorie in corso, che purtroppo non sono bastate per salvarle la vita. (Continua dopo la foto)






Il conducente dell’altro veicolo è rimasto incolume. Sono in corso accertamenti da parte dei carabinieri per verificare se avesse assunto alcol o droga il conducente dell’auto che si è scontrata con quella a bordo della quale la piccola viaggiava coi genitori. I militari stanno ancora ricostruendo l’esatta dinamica della tragedia. Per cause non ancora chiarite con certezza due auto si sono scontrate frontalmente. (Continua dopo le foto)








 

Su una, una Y10 immatricolata nel 1992, viaggiavano i genitori della bimba con la piccola. Sul posto quattro ambulanze, automedica ed anche l’elicottero del 118. Non sappiamo il nome della bimba e dei genitori, ma sappiamo con certezza che questo tipo di notizia suona e risuona come un monito che invita alla cautela e al rispetto del codice della strada. Il passeggino è importante per non dire ancora una volta fondamentale ed è da terribili storie come queste che ce ne rendiamo conto. 

Ti potrebbe anche interessare:  “È la tragedia di Pasqua”. Diego, 16 appena muore così, dopo la messa del giovedì santo. Un brutto incidente a pochi metri da casa. Cosa è successo

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it