Ragazzo morto in gita, l’orrenda gaffe del prof: ecco che ha detto ai colleghi


 

”Con sincera partecipazione ed entusiasmo la classe ha contribuito al buon esito della visita all’Expo di Milano nei giorni 9 e 10 maggio”. Questo il commento a margine della relazione di fine anno del professore di disegno e storia dell’arte, uno degli insegnanti che ha accompagnato la V E del liceo scientifico Nievo a Milano in quel tragico fine settimana in cui ha perso la vita il 19enne Domenico Maurantonio precipitando, per ragioni ancora misteriose, dal quinto piano dell’albergo.

(Continua a leggere dopo la foto)








È il Corriere del Veneto a pubblicare alcuni estratti del documento con cui il consiglio di classe della V E presenta i ragazzi al prossimo esame di maturità ricapitolando quanto accaduto nel corso dell’anno scolastico. Quella del professore di disegno, stando al documento, appare come una gaffe davvero imbarazzante. Come se si fosse dimenticato che quella maledetta gita non si è affatto conclusa con ‘buon esito’, ma con la morte assurda di un ragazzo di soli 19 anni. In sostanza, però, anche gli altri insegnanti sembrano aver già archiviato la vicenda di Domenico: nelle loro relazioni si parla di scarso rendimento scolastico e altri dettagli, nessuno accenna minimamente a quella tragedia.

Potrebbe anche interessarti: Ragazzo precipitato, ecco i 6 misteri sulla morte del povero Domenico. E quell’ipotesi assurda…

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it