“Li stai ammazzando. Vergognati!”. In diretta da Fiorello esplode la rabbia di Jovanotti e non se la prende con uno a caso. Tira in ballo un nome pesante e fa tremare il palazzo. Cosa sta succedendo


 

L’occasione è stata la puntata di martedì di Edicola Fiore e lui non se l’è fatta sfuggire. Jovanotti, al secolo Lorenzo Cherubini, ha picchiato duro contro Rosario Crocetta, il governatore della regione Sicilia responsabile, secondo il produttore e cantante toscano, della condizione dei disabili abbandonati a loro stessi. Un caso sollevato nei mesi scorsi anche dall’ex ienea Pif che aveva telefonato personalmente al governatore della Sicilia lo scorso febbraio. «Queste persone da mesi attendono una risposta. La loro qualità di vita, spesso la loro stessa sopravvivenza, dipende dall’assistenza che la Costituzione gli garantisce come diritto e non come gesto di carità – dice Jovanotti – il responsabile di questa situazione in Sicilia è il presidente Crocetta. È lui che sceglie i suoi collaboratori eventuali, lui che ha una splendida capacità retorica e dialettica, ma di fatto in questo caso specifico – e ripeto `specifico´ -sta prendendo in giro la parte più debole dei suoi concittadini, le persone con gravi disabilità». (Continua dopo la foto)








L’attacco alle istituzioni è diretto: «La cosa peggiore che le Istituzioni della Repubblica possono fare nei confronti di un cittadino è escluderlo, costringerlo a sentirsi un peso, un problema e non una persona. È una cosa gravissima, scoraggiante e pericolosa perché in questi termini diventa una forma di omicidio». Nel pomeriggio Crocetta ha fatto il punto sulle sue mosse dell’ultimo mese e mezzo: «Per il 2017 – ha scritto in una nota – sono stati già stanziati, e sono operativi, 36 milioni di fondi regionali destinati ai soggetti con disabilità gravissima». (Continua dopo le foto)





 


 

Quindi precisa: «Tale fondo è in corso di erogazione, man mano che le Asp completano l’accertamento della disabilità nelle varie province. Sono già infatti stati emessi i decreti di finanziamento, a favore dei soggetti con disabilità gravissima, identificati dalle Asp di Caltanissetta (141) ed Agrigento (185)»

“È un figlio di pu***, pensa solo ai cazzi suoi”. Accuse pensantissime contro Fiorello. A scagliarsi contro lo showman è proprio lui, uno dei suoi amici più cari. E spuntano telefonate choc

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it