“È una vergogna”. Amatrice choc: erano lì per dare una mano ai terremotati, ma ecco cosa hanno fatto nel tempo libero. (tra le bare destinate alle vittime). Non contenti hanno anche filmato tutto e proprio per questo video sono finiti nei guai. Senza paro


 

Questo video ha fatto il giro del web e non è sfuggito nemmeno ai più alti vertici del Comune di Milano: due vigili urbani sono stati sospesi dopo aver pubblicato un filmato in cui commettono una ‘leggerezza’ che costerà loro cara. I due ghisa, infatti, erano stati inviati da Palazzo Marino ad Amatrice, allo scopo di prestare soccorso alla popolazione colpita dal terremoto. Tra un lavoro e l’altro, però, i due si sono inventati quella che secondo loro era un’irresistibile gag: così mentre uno dei due filmava, l’altro faceva finta di uscire da una bara di metallo come se fosse uno zombie. L’impresa, se così la vogliamo chiamare, non è sfuggita né al loro comandante, Antonio Barbato, né al sindaco di Milano, Beppe Sala. Il primo cittadino ha detto di aver chiesto a Barbato di prendere provvedimenti, così il comandante ha deciso di sospendere per dieci giorni i due ghisa e poi trasferirli ad altri incarichi. Nel video si vede inizialmente solo una bara di metallo chiusa, con sopra dei fiori. (Continua a leggere dopo la foto) 







Fuori campo, si sente la voce di uno dei due vigili urbani, l’uomo che stava filmando il tutto, che incita l’amico a compiere il suo ‘numero’. La bara viene poi aperta dall’interno dall’altro vigile urbano, con indosso la divisa, che si era precedentemente posizionato all’interno di questa. Lo stesso inizia poi lentamente ad alzarsi, cercando di imitare uno zombie, per poi uscire dalla bara e continuare la gag. Uno gesto decisamente di cattivo gusto, inappropriato soprattutto verso le povere vittime del terremoto di Amatrice, che ancora piangono i loro cari e la loro amata città. (Continua a leggere dopo il video e la foto) 

 

 

L’accaduto è stato commentato anche pubblicamente da Beppe Sala, sindaco di Milano, in un post su Facebook: “Ho visto in rete un video di pessimo gusto con dei Vigili milanesi, così ho chiesto al Comandante di prendere al più presto i giusti provvedimenti. Non sono questi i ghisa che conosciamo e ritengo che vederli indossare la divisa del corpo di Polizia sia un’offesa per tutti noi milanesi”.

Leggi anche: “Adesso vi faccio vedere io…”. Ancora polemiche sulla vergognosa vignetta di ‘Charlie Hebdo’ sul terremoto che ha colpito il centro Italia. E ora la drastica decisione. Ecco cosa sta succedendo ad Amatrice. È giusto così?

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it