Paura per il mito della musica italiana. Il dolore al petto e poi la corsa in ospedale. “Come Pino Daniele e Lucio Dalla…”. Chi è e le sue condizioni


 

Un grande spavento per Ricky Gianco, conosciuto anche come Ricky Sanna. Considerato uno dei padri della musica rock italiana a cavallo tra anni ’50 e ’60, l’artista ha avuto un lieve infarto. Il cantautore, che ha compiuto il mese scorso 74 anni, doveva partecipare a una serata a Riccione, al Giometti Cinepalace, per la presentazione del docu-film “Nessuno ci può giudicare”, che uscirà in maggio nelle sale cinematografiche, alla presenza del regista Steve Della Casa, voce radiofonica di Hollywood Party,  ma ha dovuto disdire per un malore sopraggiunto proprio al momento della partenza da Milano. Come riporta Il Resto del Carlino, Gianco ha tranquillizzato i suoi fan con una telefonata in diretta“Stavo passeggiando in via Solferino a Milano – racconta -, quando ho sentito uno strano fastidio al petto. Il mio medico mi ha consigliato di fare un elettrocardiogramma, ho così scoperto di aver avuto un infartino. (Continua a leggere dopo la foto) 






Ho pensato al povero Lucio Dalla e a Pino Daniele e mi son detto: in questi casi meglio correre in ospedale”, ha raccontato l’artista. Dopodichè, qualche battuta sul film, poi giù con gli applausi e gli auguri di pronta guarigione. L’ouverture musicale della serata è quindi stata affidata alla voce e alla chitarra di Luciano Corcelli che ha improvvisato un medley delle canzoni dei musicarelli. Ricky Gianco – nome d’arte di Riccardo Sanna – è un cantante, chitarrista, compositore e produttore discografico italiano nato a Lodi 74 anni fa.

(Continua a leggere dopo le foto) 








 

Ha usato talvolta anche lo pseudonimo Ricky Sanna. L’artista ha iniziato la carriera nei tardi anni cinquanta ed al pari di altri urlatori che hanno iniziato la carriera nei tardi anni cinquanta è considerato uno dei padri della musica rock made in Italy, infatti è anche definito dall’Enciclopedia del rock italiano come il “Pete Seeger” italiano, uno dei precursori della chitarra rock and roll in Italia.  Suo compagno di debutto fu Gino Santercole, nipote di Adriano Celentano e primo chitarrista del gruppo de I Ribelli.

Leggi anche: “Ci rivedremo presto!”. Brutto periodo per la star del rock che, a causa di un’improvvisa malattia, è costretto a cancellare tutti i concerti. Tra i fan c’è grande preoccupazione, ma lui si dimostra sereno e ottimista. Forza!

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it