Ragazzo morto in gita, “una colluttazione prima di cadere”. Si cercano tracce di dna sotto le sue unghie


Tra le novità che emergono dalle indagini sulla morte di Domenico Maurantonio – il 19enne precipitato dal balcone dell’hotel durante la gita scolastica – c’è anche la pista della colluttazione. Un particolare nuovo, o almeno non raccontato dalla stampa nei giorni successivi alla tragedia. Ne parla il quotidiano la Repubblica secondo il quale si stanno esaminando le unghie di Domenico per capire se ci sono stracce di dna e di chi possano eventualmente essere.Tracce genetiche di altre persone potrebbero difatti provare che il ragazzo abbia avuto una collutazione prima della morte, o che magari sia stato retto da qualcuno prima di cadere nel vuoto. A ogni modo così si evidenzierebbe la presenza di testimoni oculari di quanto accaduto quella notte.Ma gli accertamenti degli inquirenti procedono anche sul luogo del ritrovamento del corpo del ragazzo allo scopo di capire se le feci tra cui è stato trovato il ragazzo siano effettivamente dello studente oppure di altre persone.

Ragazzo morto in gita, parla a sorpresa un compagno di classe: “Ci hanno ordinato di tacere”








Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it