Siete pronti? Questa sera tutti con il naso all’insù a scrutare il cielo. Preparatevi a uno spettacolo mozzafiato. Non capita molto spesso. È la notte del verme, sacra per i nativi americani. Ecco cosa ci aspetta


 

Stasera tutti con il naso all’insù! Guardando il cielo e sperando che sia sereno, la luna regalerà uno spettacolo emozionante! Come racconta Greenme, domenica 12 marzo è luna piena, ma in un momento molto particolare e affascinante. Nei secoli, la luna ha ispirato poeti, scrittori, scienziati e navigatori. Oltre a influenzare in qualche modo tutti gli abitanti del pianeta, basti pensare alle maree o all’agricoltura. Oltre al sonno. E stasera ci mostrerà il suo volto completamente illuminato. È il plenilunio. “La Luna – spiegano da Greenme – impiega 27 giorni, 7 ore, 43 minuti e 11 secondi per compiere una intera rivoluzione attorno alla Terra. Il mese lunare dura invece 29 giorni, 12 ore, 44 minuti e 3 secondi”. Questo perché, c’è una differenza ed è dovuta al fatto che nel frattempo sia la Terra, sia la Luna si sono mosse lungo l’orbita terrestre e il loro allineamento con il Sole è cambiato. I nativi americani consideravano la luna quasi sacra. A ciascuna fase era stato assegnato un nome ben preciso, che cambiava di mese in mese. (Continua a leggere dopo la foto)







Le denominazioni più famose sono quelle assegnate da un’antica tribù, quella degli Algonquin, che viveva nella zona del New England. Nomi che poi sono stati adottati dai colori europei. La luna piena si ripete durante l’anno, ma a marzo è speciale, perché è quella della primavera, del risveglio della natura. I nativi ecco perché la chiamavano luna piena del verme, worm moon. (Continua a leggere dopo le foto)






 



 

Proprio in questo mese, infatti, il terreno si ammorbidisce e i lombrichi tornano a solcare il suolo, invitando i pettirossi al ritorno. Si tratta di un gioco di parole anche con warm moon, ovvero, luna tiepida dal momento che le temperature si vanno facendo sempre più miti. E la luna ci annuncia l’arrivo della bella stagione. Stasera. Da non perdere. Quindi, tutti con il naso all’insù. Incrociando le dita, perché non ci si metta qualche nuvola in mezzo a rovinare lo spettacolo.

“Il 27 agosto occhi al cielo per l’evento epocale: vedremo Marte grande quanto la Luna”. Tutto quello che c’è da sapere su una notizia che vi lascerà delusi…

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it