Il giallo di Beatrice, la 15enne morta in piscina sotto gli occhi del padre…


 

Tragico destino per questa 15enne. Si è sentita male sotto gli occhi del padre, che era con lei nella piscina comunale di Grotte di Castro, provincia di Viterbo. Beatrice Orsini è morta a mezzogiorno di ieri per cause ancora in corso di accertamento. Come riporta Viterbonews24, l’uomo ha dapprima aiutato il bagnino a estrarre il corpo della figlia dalla vasca, poi hanno tentato di rianimarla. Pochi minuti dopo sono giunti gli operatori del 118, che hanno proseguito con le pratiche di rianimazione, ma tutto è stato vano.

L’ipotesi più accreditata è che la ragazzina abbia avuto un problema cardiaco. Una conclusione che sarebbe stata confermata dal medico legale che ha eseguito la prima ispezione del cadavere. Non è escluso che il malore possa essere stato determinato da un problema congenito mai rilevato. Resta anche da chiarire se Beatrice sia stata uccisa direttamente dalla crisi cardiocircolatoria o se sia annegata a seguito del malore. A fare chiarezza sarà l’autopsia. Intanto, la piscina comunale è stata sequestrata per verificare il rispetto delle norme di sicurezza.

Ti potrebbe interessare anche: Lui ha un malore, lei per aiutarlo muore dopo 5 giorni di stenti. La storia commuove il mondo…