Etna in eruzione! Improvvisamente il vulcano si è risvegliato: non era assolutamente previsto. La situazione e le immagini mozzafiato


 

È uno spettacolo, anche se, come sempre, fa anche tanta tanta paura. Ma la situazione per ora è sotto controllo e si può solo che ammirare estasiati lo spettacolo della natura. In maniera abbastanza improvvisa, è tornato a farsi e sentire e soprattutto vedere l’Etna, dopo un lungo periodo di tranquillità che andava avanti ormai da mesi. Il vulcano siciliano è infatti attualmente in eruzione con emissione di flusso lavico che scorre sul fianco meridionale dello stesso cono. Tra esplosioni e boati, l’eruzione è visibile anche da distanza grazie alla buona visibilità attuale. Secondo quanto riportano i media locali, la colata di lava si dovrebbe essere incanalata in una vecchia fessura eruttiva (2014) e adesso dovrebbe espandersi verso Sud-Ovest. (Continua a leggere dopo la foto)



Il condizionale è d’obbligo in questi casi, secondo quanto spiegano dall’Osservatorio dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia di Catania, perché da quelle parti la morfologia è sub-pianeggiante, evidenzia Il Giornale Di Sicilia. L’ampiezza del tremore interno ai condotti magmatici, secondo i rilievi dell’Ingv, “è in continuo aumento”, segnale che “il sistema sta rilasciando un notevole grado di energia”.

(Continua a leggere dopo i tweet)

 

 

Ad ogni modo, i fenomeni vulcanici, al momento concentrati nella zona sommitale del vulcano attivo più alto d’Europa, non costituiscono un pericolo né per le case e le strutture, né per le persone. L’aeroporto internazionale di Catania non è interessato dall’attività in corso ed è pienamente operativo: è stato emesso un avviso aereo (Vona) arancione che lascia aperti gli spazi aerei.

 

Ti potrebbe interessare anche: Fuochi d’artificio al naturale, ecco come l’Etna festeggia l’anno nuovo