“Virginia Raggi teme di finire in carcere, ecco perché”. “Bomba” sul Campidoglio. È questa la voce che inizia a girare sul sindaco di Roma e che spaventa Movimento 5 stelle e attivisti


 

Una voce che corre e fa tremare il Movimento Cinque Stelle: “La sindaca Raggi vuole autosospendersi, teme di essere arrestata”. Non proprio una novità, visto che alcune testate avevano già ipotizzato che questa eventualità potesse prendere vita nelle scorse settimane, ma adesso le cose potrebbero diventare assai serie: il Giornale analizza la situazione tra i pentastellati e scrive di chat e accese discussioni tra i vertici, un clima di tensione generale dal quale non sono esenti nemmeno gli esponenti impegnati nelle amministrazioni pubbliche: “Ragazzi, Roma è un gran bordello, tutti vogliono fare in modo che la giunta salti. E vogliono arrestare la sindaca”. Arresto è proprio la parola che tiene banco, nonostante al momento sia un’ipotesi alquanto remota: la Raggi è infatti accusata di falso in atto pubblico e abuso d’ufficio. Perché si dovrebbe arrivare alla custodia cautelare? Non si pensa certo al pericolo di fuga della sindaca e neppure alla possibilità che il presunto reato venga reiterato (le accuse ruotano intorno alla promozione di Renato Marra). (Continua a leggere dopo la foto)






Sempre secondo quanto riportato dal Giornale, resta un terzo motivo che potrebbe spingere il pm a chiedere la custodia cautelare: l’inquinamento delle prove. Ma i magistrati avrebbero già tutti i documenti che servono, vogliono chiudere in fretta l’inchiesta. Le comunicazioni tra i Cinque Stelle fanno emergere la seguente linea: “Virginia si autosospende, va a parlare con i magistrati e chiarisce tutto. Se le verrà chiesto di essere ascoltata altre volte l’autosospensione andrà avanti fino a quando tutto non sarà chiarito”. (Continua a leggere dopo la foto)






 



 

Insomma, una sospensione per scacciare i timori di un possibile arresto. Ma visto che il timore pare appunto infondato, ecco che sempre il Giornale lascia emergere un’ipotesi decisamente più maligna: vuoi vedere che le voci di un possibile arresto siano state messe in giro proprio per far passare la Raggi da martire, aiutandola in realtà di fatto nei sondaggi?

“Ma quella lassù è proprio la sindaca?”. Arrampicata sul tetto del Campidoglio, in compagnia di un uomo misterioso, ecco Virginia Raggi come non l’avevamo davvero mai vista prima. Cosa le sta succedendo?

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it