“Fermi tutti, questa è una rapina”. Sembra la scena di un film ma è tutto vero: incredibile rapina in un supermercato italiano in nord Italia. In ostaggio 80 persone per diversi minuti: “Avevano pistole e fucili”. Il video choc


 

Le immagini li ritraggono il 12 settembre scorso. Ore 20.18, un quarto d’ora alla chiusura del supermercato. All’Esselunga di piazza Brennero a Moncalieri. una Skoda entra contromano nel parcheggio clienti. Dall’auto scendono quattro uomini armati, hanno il viso coperto da una calzamaglia. Tre impugnano le pistole, il quarto li segue e imbraccia un fucile a pompa. Entrano e si dirigono alle casse. Vogliono l’incasso della giornata. Una banda specializzata in rapine a mano armata è stata identificata e neutralizzata dai Carabinieri di Torino che hanno eseguito nelle ultime ore 5 ordinanze di custodia cautelare in carcere, emesse dal gip su richiesta della procura, nei confronti di altrettante persone ritenute responsabili, a vario titolo, di rapina e ricettazione con l’aggravante dell’uso delle armi. Secondo gli accertamenti, in particolare, la banda sarebbe responsabile dell’assalto proprio al supermercato di Moncalieri, compiuto lo scorso settembre. Il colpo è andato in scena intorno alle 19, quando all’interno del negozio c’erano un’ottantina di persone. (continua dopo la foto)







I banditi hanno fatto il loro ingresso a volto coperto e con tre pistole e un fucile a pompa in pugno, dopodiché hanno minacciato i clienti e i dipendenti dell’esercizio commerciale, puntando loro contro, compresi donne e bambini, le armi e costringendo alcuni dei presenti a inginocchiarsi o sdraiarsi a terra. I bambini seduti ai tavolini del bar scappano, i fotogrammi inquadrano la fuga disperata dei piccoli per rifugiarsi nella saletta della sorveglianza, alcuni clienti – ce n’erano 80 al momento della rapina – si sdraiano per terra.

(continua dopo la foto e il video)






// <![CDATA[

// ]]>

 

Un commando all’Esselunga. Nel luogo simbolo delle famiglie italiane entra il terrore. I banditi arraffano poco meno di seimila euro e scappano sulla Skoda. Le telecamere filmano tutto. La rapina ha fruttato poco più di 5.700 euro. Le indagini, avviate subito dopo la rapina, hanno permesso agli investigatori di ricollegare al colpo due rapine aggravate in esercizi commerciali, una sala giochi e un negozio di alimentari ma la banda è sospettata di aver messo a segno altri colpi. Tre di loro non superano i ventanni.

Ti potrebbe anche interessare:  “Fermi tutti, questa è una rapina”. A soli 19 anni impugna già una pistola per mettere a segno quello che ai suoi occhi dovrebbe essere un facile colpo. Ma le cose per questo aspirante criminale non vanno affatto come previsto

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it