“Mio Dio, ma sono nudi?”. Un autobus immobile a lato della strada, apparentemente guasto. Ma quando i carabinieri si avvicinano, ecco l’incredibile siparietto hot che si trovano di fronte


 

Un mezzo dell’Amtab parcheggiato a lato della strada, immobile, fuori servizio. I carabinieri di pattuglia lo notano per caso, mentre stanno percorrendo il lungomare di Bari in direzione San Giorgio. Il mezzo è fermo in piena campagna, praticamente nel nulla. Si avvicinano per capire cosa sta succedendo, temendo un guasto, qualche problema. A una prima occhiata sembra quasi non ci sia nessuno a bordo, ma le cose non stanno esattamente così. Una volta arrivati alla giusta distanza, ecco infatti che sotto i loro occhi si para uno spettacolo davvero, davvero allucinante: a bordo ci sono infatti due persone, un uomo e una donna, che stanno avendo un intenso rapporto sessuale tra i sedili. Non bastasse lo choc, ecco che ne segue subito un altro appena controllate le generalità dei due: entrambi risultano infatti essere autisti della partecipata del Comune di Bari ed entrambi, almeno sulla carta, sono in servizio. A riportare la notizia è il Corriere del Mezzogiorno, che spiega come i focosi amanti erano in realtà diventati intimi da un bel po’, utilizzando le ore di lavoro per stare insieme. (Continua a leggere dopo la foto)






 

Una storia che risale in realtà al 2014 ma che è tornata di stretta attualità dopo i recenti, ultimi sviluppi. L’Amtab decide infatti lì per lì cacciare i due dipendenti. Corse saltate e soste troppo lunghe ai capolinea: saranno queste le motivazioni della massima sanzione disciplinare. “Dagli atti depositati dagli investigatori in azienda – ci racconta inoltre Aldo De Robertis, direttore generale della partecipata in quegli anni – risultava chiaro come i due facessero che diavolo volevano”. (Continua a leggere dopo la foto)






 



 

Ma il licenziamento viene impugnato dall’ex dipendente, inizialmente senza risultato. Sarà poi il giudice del secondo reclamo a imporre una conciliazione: lo scorso dicembre, l’uomo è stato nuovamente assunto dall’azienda, a una serie di condizioni (gli verrà applicata la sanzione immediatamente inferiore al licenziamento).

Andate in autobus spesso? Ecco come vi cambierà la vita

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it