La Francia vuole un ambasciatore gay in Vaticano. Ma Papa Francesco risponde così…


 

L’ambasciatore gay scelto per rappresentare la Francia in Vaticano incontra il rifiuto da parte di papa Francesco ad accordargli l’accredito. Laurent Stefanini, scelto dal presidente Francois Hollande, è stato ricevuto sabato scorso dal papa. E’ quanto si legge nelle anticipazioni del settimanale satirico francese Le Canard Enchainè. Secondo Il Canard, che per primo ha rivelato l’opposizione della Santa Sede alla nomina di Stefanini a Villa Bonaparte, Papa Francesco avrebbe detto all’ambasciatore francese di “non avere nulla contro di lui, al contrario non ha apprezzato né la legge francese sulle nozze gay, né i metodi dell’Eliseo che ha tentato di forzargli la mano”. Sempre secondo il Canard, ora, il presidente francese starebbe cercando un sostituto a Stefanini.

Potrebbe anche interessarti:  “Sono stanco anch’io”: le parole di Papa Francesco fanno pensare…







 

 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it