Va a un colloquio di lavoro ma viene stuprata dal branco: “Era un agguato”


 

Violentata dal branco che le aveva teso una vera e propria trappola. Cinque persone arrestate e due denunciate per stupro di gruppo ai danni di una estetista napoletana di 31 anni. La violenza – secondo la denuncia della donna, riportata dal Messaggero – è avvenuta all’interno di un locale a Cusano Mutri (Benevento) dove era stata convocata per un colloquio di lavoro da un uomo di 70 anni, suo conoscente. Nella casa è stata assalita da quattro giovani, di età tra i 27 e i 35 anni, mentre altri due aspettavano al piano di sotto.

La donna si è presentata alla stazione dei carabinieri di Cusano Mutri denunciando di aver subito poco prima una violenza sessuale di gruppo. La 31enne ha raccontato di essere stata invitata a Cusano Mutri da un suo conoscente, un pensionato 70enne, per un colloquio di lavoro, ma di essere stata attirata in una trappola: nell’abitazione dell’uomo dopo poco sono infatti entrati altri sei giovani. La vittima ha denunciato di non essere riuscita a reagire “perché inorridita, bloccata psicologicamente e completamente pietrificata”, come hanno riferito i carabinieri.

I militari hanno individuato e rintracciato tutto il gruppo, arrestando il proprietario dell’abitazione di Cusano Mutri e 4 giovani di età compresa tra i 24 e 36 anni di cui uno originario di Cusano Mutri e tre della provincia di Caserta (Sant’Angelo d’Alife, Baia e Latina e Alife) e denunciando altri due giovani casertani per lo stesso reato.

Ti potrebbe interessare anche:A Torino 13enne stuprata dal branco, lo sfogo della mamma: “Tutti sapevano ma nessuno ha denunciato”