Scomparsa di Guerrina Piscaglia, ritrovamento choc in un cimitero vicino


 

Nel piccolo cimitero di San Gianni, nel comune di Sestino (Arezzo), sono state rinvenute per circostanze casuali ossa umane che potrebbero non appartenere a persone che vi sono state sepolte. Per questo i carabinieri hanno transennato l’area e hanno effettuando accertamenti. L’obiettivo è verificare se questo ritrovamento possa avere un collegamento con il caso di Guerrina Piscaglia, la donna scomparsa undici mesi fa da Ca’ Raffaello, frazione del comune di Badia Tedalda (Arezzo), per il quale è indagato il sacerdote congolese padre Gratien Alabi.

Sul posto si sono recati anche i carabinieri del Ris che hanno prelevato i reperti di ossa per poi analizzarli nel laboratorio di Roma, anche per la comparazione con il dna della donna scomparsa.

Scomparsa di Guerrina, “500 euro da padre Gratien per sesso”. E a lui sfugge un dettaglio…