“Professore, ho un tumore”, trucco estremo per superare l’esame. Ma alla fine…


 

Ha sfruttato la notizia della grave malattia per fare compassione ai professori e superare l’esame di Procedura civile alla Facoltà di Giurisprudenza della Federico II. Ma la ragazza non aveva nessun tumore, era solo una scusa per valicare il temuto esame. È successo a Napoli, e a renderlo noto è stata la denuncia di Edda, che avrebbe affrontato lo stesso esame il 18 febbraio scordo. Edda ha il cancro davvero e sta lottando per guarire dal 2012.

(Continua a leggere dopo la foto)







Per questo motivo le è rimasta impressa l’altra ragazza: “Ho visto questa studentessa presentarsi con il foulard in testa, simulando la calvizie che segue le cure, e con diversi cerotti attaccati al corpo, anche in maniera grossolana. Ho deciso di conoscerla, perché dovevamo farci forza l’una con l’altra, e ci siamo scambiate il numero di telefono”. La notizia è stata riportata da “Vesuvio Live”, che riporta le parole di Edda, in cui racconta come ha reagito quando ha appreso la notizia, quando ha scoperto che la studentessa fingeva: “Oggi sto meglio e la fase peggiore della chemioterapia è solo un lontano ricordo. I miei capelli stanno ricrescendo, ma tutte le mie compagne avute durante la chemio non ci sono più e non tollero simili mancanze di rispetto da parte di una ‘furbona’”. Edda ha dovuto denunciare la vicenda, questione di etica e di rispetto.

 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it