Processo Meredith, Amanda e Raffaele assolti? Ecco la vera ragione…


 

Ma come è possibile Raffaele Sollecito e Amanda Knox siano stati assolti dopo che erano stati condannati in primo grado? In attesa che escano le motivazioni della sentenza, il Corriere della Sera, spiega perché. Un nuovo processo non avrebbe potuto accertare la verità sul delitto di Meredith Kercher. Il “complesso probatorio era talmente contraddittorio” da rendere impossibile il superamento dei dubbi e delle incongruità.

(continua dopo la foto)








Per questo i giudici della quinta sezione della corte di Cassazione, sono stati tutti d’ accordo sull’annullamento della condanna a 28 anni e sei mesi per Amanda Knox e a 25 anni per Raffaele “senza rinvio”, scrive Fiorenza Sarzanini. Per i giudici sarebbe stato “assurdo disporre n nuovo dibattimento potendo contare su indizi così labili”. L’ unico responsabile rimane Rudy Guede, condannato a sedici anni di carcere e – dopo averne scontati quasi la metà – già pronto a chiedere permessi per il lavoro esterno.

Ti potrebbe anche interessare: Caso Meredith, Sollecito: “Contro me e Amanda 7 anni di bugie, ci hanno rovinato la vita”

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it