Bullismo choc, in 4 pestano una compagna disabile. E la prof sta a guardare…


 

Avevano picchiato una compagna disabile e diffuso il video su WhatsApp, ora arrivano le punizioni. In una scuola di Vercelli, due allievi sospesi fino a fine anno e altrettanti per due mesi. In aggiunta, per tutti un “percorso riabilitativo” .

Come scrive Repubblica, arrivano le prime punizioni per i quattro studenti 16enni dell’istituto alberghiero di Varallo Sesia, in provincia di Vercelli, colpevoli di aver colpito con pugni, calci, sputi in classe, sotto gli occhi di una professoressa, una compagna disabile. Punizioni differenziate, decise dal consiglio di istituto diretto da Silvano Gardinale, per i quattro (due del ’98 e due del ’99), a seconda del loro andamento scolastico e della condotta.

Il video di una quindicina di secondi immortala due ragazze in piedi vicino alla lavagna che, a turno, prendono a calci e a schiaffi la giovane disabile di origini magrebine, mentre lei, in lacrime, tenta di ripararsi dai colpi con le mani e con la sua borsa. Manca ancora il provvedimento per l’insegnante d’inglese, Elena Agliotti, presente in aula durante le riprese con il telefonino. Una decisione che verrà presa nelle prossime ore dopo la relazione dell’ispettrice dell’ufficio scolastico di Torino, al quale il ministro Giannini aveva richiesto di approfondire la vicenda.

Ti potrebbe interessare anche: “Io, pestata da tre bulle, vi dico: se succede, ecco cosa fare”… (riguarda anche i genitori)