Caso Yara, “Bossetti voleva suicidarsi in cantiere. Picchiava la moglie che lo tradiva”


Il caso Yara Gambirasio, la tredicenne di Brembate scomparsa e poi trovata morta, continua a essere al centro delle cronache italiane. Nuovi elementi si aggiungono a quelli già acquisiti dagli inquirenti al fine di accertare i confini precisi della responsabilità di Massimo Bossetti, unico indagato e attualmente in custodia cautelare in carcere. Secondo il settimanale “Panorama” anche dalla vita privata di Bossetti possono emergere dettagli importanti alle indagini. Come il fatto – riportato dal settimanale – che lui e la moglie, Marita Comi, vivevano una profonda crisi al tempo della scomparsa di Yara. Il rapporto tra i due era in difficoltà da diverso tempo, ed è su questo che ora si starebbero concentrando le indagini degli inquirenti. Tra gli atti della procura ci sono diverse informazioni sul rapporto tra Bossetti e la moglie, perché qualsiasi elemento è ritenuto determinante ai fini di stabilire un legame con un delitto a sfondo sessuale ai danni della 13enne. Viene sottolineato che per ben una settimana a cavallo della scomparsa di Yara, tra il 21 e il 28 novembre 2010, i due non si sono mai sentiti per telefono. E il passato della coppia, ora, è quello che gli inquirenti stanno cercando di chiarire.

(continua dopo la foto)







 
A indicare questo rapporto difficile tra i due c’è il fatto che nel 2008 Bossetti  aveva detto al capocantiere di dover staccare un’ora prima per andare a firmare nella caserma dei carabinieri a Ponte San Pietro, perché poco prima aveva picchiato Marita. I colleghi di Massimo avrebbero raccontato anche di un giorno in cui l’uomo, esasperato dai tradimenti della moglie, si sarebbe messo a piangere in un container, minacciando anche di buttarsi dal ponte di Serina. Ma la crisi tra Bossetti e la moglie sarebbe stata confermata anche da parenti stretti della coppia, mentre ora gli inquirenti avrebbero in mano anche informazioni molto dettagliate sugli amanti di Marita e sui luoghi dove la donna era solita incontrarli. 

Caso Yara, la rivelazione clamorosa: lei e Bossetti si conoscevano, visti insieme già 3 mesi prima

Omicidio Yara Gambirasio, ecco la frase con cui Bossetti si tradisce e “ammette”

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it