Scomparsa di Guerrina, “500 euro da padre Gratien per sesso”. E a lui sfugge un dettaglio…


Nuovi elementi sul caso di Guerrina Piscaglia, la donna scomparsa da Ca’ Raffaello il 1 maggio scorso. E si torna a parlare di padre Gratien, il prete con cui la donna aveva un rapporto molto stretto e – ipotizzano gli inquirenti – anche una relazione. Ora parla una giovane prostituta che dal sacerdote avrebe ricevuto 500 euro in cambio di sesso. La giovane, di origine romena, sentita dai carabinieri che ha raccontato ai microfoni della Rai di “lavorare in strada” e che ha conosciuto padre Gratien nel centro di Perugia. Nella stessa città il sacerdote aveva incontrato una nomade 22enne con la quale avrebbe avuto rapporti intimi ma solo “per amore” e in cambio di qualche soldo per fare la spesa. Padre Gratien e la giovane romena avrebbero fatto amicizia e si sarebbero visti spesso. “Mi ha detto che sono bella, pagato l’affitto, dato soldi, a Natale ha pranzato con me, ha bevuto mezza bottiglia di Sambuca perché, mi ha detto, ha tanti problemi”. La giovane ha aggiunto poi di aver chiesto spiegazioni a Padre Gratien circa la signora insieme a lui sui giornali e di aver avuto come risposta un secco: “Non parliamo di lei che non c’è più”.

(continua dopo la foto)







Intanto a Ca’ Raffaello, esattamente intorno alla piccola chiesa di Cigognaia, carabinieri e uomini della protezione civile hanno effettuato per tutta la giornata di ieri una grande battuta con l’utilizzo del georadar, un macchinario speciale capace di individuare eventuali resti anche sotto il terreno calpestato. Perlustrato anche il corso fiume Marecchia dove i tecnici, lavorando a lungo con le ruspe, hanno fatto numerose buche e delimitato nuove aree che saranno ispezionate in futuro ma al momento non sarebbero emerse tracce della donna. E in serata è stata completata la perizia sui computer di Padre Gratien che sarà consegnata alla procura. Nei giorni scorsi dagli esami, sospesi la settimana scorsa per la malattia di un perito di parte, erano emerse molte frequentazioni in internet soprattutto chat con donne ma che non risulterebbero utili ai fini dell’inchiesta.

Il giallo di Guerrina Piscaglia, un sms al prete prima di scomparire: “Sono incinta, sei stato tu”

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it