Attenti al meteo, sta arrivando il ciclone Hooligan. Ecco quando e dove colpirà


I nomi di fantasia che i metereologi danno alle perturbazioni sono spesso curiosi. In questo caso è parecchio azzeccato considerando i disordini di questi giorni a Roma. Tra sabato e domenica arriva dal Nord Europa il ciclone Hooligan: maltempo generale, piogge e neve a 500m. Poi più freddo da martedì 24 per venti da Nord con neve su Marche e Umbria. Oggi è l’ultimo giorno dell’alta pressione delle Azzorre, poi nel corso del weekend scenderà dal Nord Europa il ciclone “Hooligan” che, posizionandosi nei pressi della Sardegna, farà peggiorare il tempo su tutta Italia con piogge diffuse, locali nubifragi su Lazio, Sicilia e Calabria, tantissima neve sui rilievi, dai 500 metri al Nord, sopra i 1.100 metri al Centro e a quote più elevate al Sud. Da domenica sera i fenomeni diventeranno via via meno intensi e più intermittenti, mentre al Nordovest ci sarà già un miglioramento.

(continua dopo la foto)



Da lunedì a giovedì assisteremo a un nuovo peggioramento sull’Italia. Se lunedì il ciclone Hooligan lascerà una residua piovosità al Centro-Sud, martedì una depressione più fredda entrerà in Adriatico e farà piovere diffusamente al Nordest e poi anche al Centro, specie sulle regioni adriatiche dove la neve scenderà di quota fino a raggiungere i 200/400 metri.. Nordovest riparato quindi più soleggiato. Mercoledì e giovedì ancora instabile al Centro e sul basso Tirreno con piogge e neve a quote collinari. Ecco i dettagli per sabato e domenica.

Sabato 21 – Maltempo generale su tutta Italia. “Hooligan” che si posizionerà nei pressi della Sardegna. Nel corso della giornata piogge su tutte le regioni, forti su quelle tirreniche, coste ioniche, nordovest, Alpi e Prealpi. Neve al Nord sopra i 400/500 metri, al Centro sopra gli 800/1100 metri, al Sud sopra i 1400/1600 metri. Calo termico.

NORD: tempo in peggioramento con piogge dal Nordovest in estensione verso il Nordest entro sera. Fenomeni localmente moderati o anche forti su Piemonte e Liguria. Neve copiosa sulle Alpi sopra i 400/500 metri.

CENTRO: piogge sulla Sardegna, si copre su regioni tirreniche con prime piogge su Toscana e Lazio. Nel corso del pomeriggio e sera peggiora su tutte le regioni con forti piogge sul Lazio, anche con possibili nubifragi sul Latinense e Frusinate. Venti impetuosi da Sud. Neve sopra i 900/1100 metri.

SUD: inizia a coprirsi dalla Sicilia verso Calabria e Campania con prime piogge deboli. Nel corso del pomeriggio e soprattutto sera le piogge si estendono a tutte le regioni con fenomeni intensi sulla Sicilia e Calabria con nubifragi sui settori ionici. Piogge moderati o forti anche sul resto delle regioni nel corso della sera e notte. Neve sopra i 1400/1600 metri.

Domenica 22 – Hooligan si posiziona tra la Sardegna e il Lazio. Piogge diffuse su tutte le regioni, ma meno intense. Inizia a migliorare al Nordovest, piogge fino a sera al Nordest. Piogge al Centro, ma con qualche schiarita nel corso del tardo pomeriggio. Piogge al Sud, qui con schiarite verso sera.

NORD: al mattino molto nuvoloso ovunque con piogge diffuse e neve sopra i 600 metri circa. Nel corso del pomeriggio migliora al Nordovest con schiarite, ancora piogge al Nordest fino a sera.

CENTRO: schiarite in Sardegna, diffusamente piovoso sul resto delle regioni con neve sopra i 1200/1300 metri. Nel corso del pomeriggio più intermittenti tra Toscana ed Umbria, piogge ancora su Lazio e regioni adriatiche. Migliora in serata.

SUD: al mattino piogge diffuse con temporali e locali nubifragi su Calabria ionica. Nel pomeriggio piogge ancora su Salento e Campania, altrove fenomeni più intermittenti e con schiarite. Migliora a livello generale in tarda serata. Neve sui rilievi sopra i 1300/1600 metri.

L’ombrello “solo manico”: protegge dalla pioggia con l’aria compressa