Bimba morta, il nonno: “Doveva essere una festa, stiamo organizzando un funerale…”


Un momento di gioia diventato un grande dolore. La terribile storia della famiglia di Nicole, la neonata morta 3 ore dopo il parto, perché non c’erano posti negli ospedali di Catania. Subito dopo la nascita i dottori si sono accorti che la bambina aveva problemi a respirare, ma nella clinica privata Gibiino non c’erano le cannule necessarie al salvataggio, per questo motivo il trasporto in altri ospedali in cui la bambina non è potuta entrare. Il nonno ha commentato la vicenda: “Avremmo dovuto organizzare una festa, invece stiamo per organizzare un funerale: dovevano uscire in tre dalla casa di cure, invece usciranno in due. La nostra famiglia non accusa alcuno, ma vogliamo soltanto chiarezza, verità e giustizia. Ci affidiamo alla magistratura, in cui abbiamo piena fiducia”.

(Continua a leggere dopo la foto)








Intanto la madre della piccola Nicole è stata dimessa dalla clinica, la sua salute è stata considerata idonea alle dimissioni, non ha voluto rilasciare dichiarazioni. Le Procure di Catania e Ragusa hanno aperto un inchiesta e stanno proseguendo le indagini. Domani si conoscerà il numero degli indagati, individuati secondo la responsabilità personale. 

Leggi anche: Neonata muore dopo il parto, lo sfogo del padre: “Soffocata perché non c’erano le cannule”

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it