Il cane fa i bisogni in casa? Lui lo butta giù dal bacone


Un fatto assurdo, di brutalità più che di violenza sugli animali, che è stato segnalato lo scorso 28 novembre alle guardie zoofile Oipa di Milano. Immediato un sopralluogo presso un condominio di Abbiategrasso, dove un testimone riferiva di aver rinvenuto il corpo senza vita di un cucciolo di cane accanto all’entrata del condominio. Secondo quanto riportato dall’Oipa i rilievi degli inquirenti, avvisati la sera prima, sarebbero però risultati insufficienti. Non sarebbe stata ricostruita la dinamica dei fatti ne raccolto il corpo del povero cucciolo volato dal balcone. Le guardie zoofile hanno così raccolto la deposizione del testimone e identificato una persona che poche ore prima avrebbe riferito al segnalante di aver gettato il cucciolo dal balcone perché faceva i bisogni in casa e piangeva. Si tratterebbe, riferisce sempre l’Oipa, di una persona con problemi di diversa natura. Il racconto sarebbe così stato confermato aggiungendo il particolare sullo “smaltimento” del corpo del cucciolo: il cassonetto di raccolta rifiuti del condominio. Di qui la denuncia per uccisione di animale e per lo “smaltimento” della carcassa.

“Cani macellati e gettati vivi nell’acqua bollente”. Orrore in Vietnam

Cani si nasce, padroni si diventa. Per vivere bene insieme








Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it