La scomparsa di Guerrina, foto di suore nude nel pc del prete indagato


Quello di Guerrina Piscaglia, la donna scomparsa da Ca Raffaello, nell’Aretino, il primo maggio scorso, è un altro giallo molto seguito, complice l’intreccio tra lei, il marito e il prete amico di entrambi e attualmente indagato. Novità emergono dalle indagini su padre Gratien Alabi: nel suo computer sono state rinvenute foto pornografiche di suore senza veli. Il particolare, per ora ininfluente per l’inchiesta condotta dalla procura di Arezzo, è emerso dalle analisi tecniche effettuate dai Ris di Roma sul computer del sacerdote congolese sequestrato durante l’ultimo sopralluogo effettuato a Ca Raffaello, frazione del comune di Badia Tedalda. Il religioso, attualmente indagato per favoreggiamento in sequestro di persona o omicidio, nell’ambito delle indagini sulla sparizione della Piscaglia, secondo le risultanze degli accertamenti degli esperti dei carabinieri, depositate alla fine di ottobre, avrebbe avuto foto hot di alcune suore con le quali intratteneva rapporti in chat. Le foto, che ritrarrebbero le monache nude dalla cintola in giù, sarebbero arrivate direttamente sul computer di padre Gratien e si tratterebbe di religiose conosciute di persona dal frate e con le quali aveva mantenuto rapporti di amicizia, come lui ha ammesso fin da subito.

 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it