Paura su un volo Ryanair: “Ho una bomba”, ma i passeggeri gli danno una lezione


Due ore e mezza di puro terrore su un volo Ryanair decollato da Malaga e diretto all’East Midlans Airport in Inghilterra. Un passeggero ha seminato il terrore picchiando un passeggero, fumando sigarette e annunciando di avere una bomba pronta a esplodere. L’uomo ha iniziato a emettere strani suoni subito dopo il decollo: “Aveva detto che se voleva poteva far precipitare l’aereo perché aveva con sé una bomba”, ha raccontato un altro passeggero. Alla richiesta di spiegazioni, il soggetto molesto, che aveva iniziato a fumare e a spegnere le cicche a terra, ha iniziato a innervosirsi e a insultare una signora anziana seduta davanti a lui. Quando il marito della donna gli ha chiesto di smetterla, l’uomo in risposta gli ha dato un pugno in faccia, rompendogli gli occhiali e facendolo sanguinare. Ma il siparietto di paura si è interrotto grazie a sette passeggeri che gli sono saltati addosso, lo hanno trascinato nella parte posteriore dell’aereo e lo hanno tenuto fermo fino all’atterraggio. Una volta a terra l’uomo è stato identificato e arrestato dalla polizia di Leicestershire: è accusato di aggressione, ubriachezza e fumo a bordo di un aereo.

“Ho l’Ebola”: un passeggero semina il panico in aereo