Così uccisero il dinosauro Barney, davanti a migliaia di bambini


Il vento lo ha spinto, un lampione gli ha squarciato il fianco, i poliziotti lo hanno finito mentre altri cercavano di tenerlo fermo. Così, dopo una lunga agonia, il dinosauro Barney è morto davanti a migliaia di grandi e piccini che lui voleva solo divertire. È successo nel 1997 a New York, tra la Broadway e la 51esima strada, durante la tradizionale Macy’s Thanksgiving Day Parade. (continua dopo il video)

Cammina a New York senza pantaloni. Ma nessuno se ne accorge

Il video del massacro, caricato su Youtube poco più di un anno fa, ha collezionato oltre un milione di visualizzazioni. Il mostro che crolla sotto i colpi della natura e degli uomini fa quasi pietà, ma se, sballottato dalle folate, fosse finito addosso agli spettatori, il bilancio avrebbe potuto essere davvero tragico. Non a caso, da allora, le autorità newyorkesi hanno fissato regole più severe per la sfilata, prevedendo che non si tenga quando i venti superano una certa velocità e accorciando le corde che trattengono gli enormi palloni dei personaggi dei cartoon che la caratterizzano.