La morte in diretta. I pollici in alto e il saluto prima di lanciarsi col bungee jumping, poi qualcosa va storto e si schianta al suolo sotto gli occhi della moglie e del figlio. Il video choc fa il giro della rete


 

È morto facendo bungee jumping, di fronte a sua moglie, suo fratello e al figlio di sei anni, Fabio Ezequiel de Moraes, un 36enne brasiliano che con la corda legata alla caviglia è saltato da un ponte di San Paolo, Brasile, perdendo la vita. Come si vede in questo video pubblicato su YouTube, subito dopo essersi lanciato, l’uomo ha battuto la testa a terra, e per lui non c’è stato nulla da fare. Dopo essere stato trasportato d’urgenza in ospedale, racconta il ‘Sun’, il 36enne è morto in seguito a un trauma cranico. Secondo il tabloid inglese, che cita il quotidiano brasiliano ‘Reporter Diario’, Moraes avrebbe dovuto lanciarsi con il figlio, ma all’ultimo minuto ha deciso di lanciarsi da solo. Sua moglie, il figlio e il fratello si trovavano sul ponte insieme a lui e purtroppo hanno assistito alla terribile scena. Sul posto si trovavano anche altre persone che poco dopo avrebbero dovuto lanciarsi con il bungee jumpinp; una di queste, ignara di quello che di lì a poco sarebbe successo, ha preso lo smartphone e ha ripreso la scena. Il video mostra Fabio Ezequiel de Moraes mentre si prepara al salto. (Continua a leggere dopo la foto)



Un po’ di ansia e qualche battuta con la moglie e il figlio che si sarebbe dovuto lanciare insieme a lui. Poi le ultime raccomandazioni da parte dei proprietari dell’azienda che opera nel settore degli sport estremi. Un saluto e poi il salto nel vuoto. Il video mostra il trentaseienne saltare dal ponte e atterrare sul suolo. Le urla dei parenti interrompono il filmato, che poco dopo è stato caricato su un account Youtube.

(Continua a leggere dopo la foto)


 

L’uomo è stato soccorso in un primo momento dalle persona che si trovavano sul posto e poi, con l’ambulanza, trasportato nel più vicino ospedale, dove in seguito è morto per le gravissime ferite riportate nello schianto. La polizia, giunta sul posto dopo la tragedia, ha sequestrato l’attrezzatura, che è attualmente sotto inchiesta. Secondo le prime indiscrezioni pare che la corda utilizzata fosse più lunga rispetto all’altezza del ponte.

“Sto per andarmene…”. Incidente spaventoso, il suo amico muore sul colpo e lui (in fin di vita) decide di registrare questo video choc per amici e parenti. Poi succede qualcosa di incredibile: quando la realtà supera la fantasia