Atrocità inaudita. Sembra una foto normalissima, di una bimba che va al supermercato con il suo papà: il quadretto perfetto, insomma. Ma, quando lo scatto inizia a circolare in rete, gli utenti impallidiscono


Immagini scioccanti, terribili, che hanno subito fatto il giro del web tra le reazioni spaventate e infuriate degli utenti. Protagonista della vicenda un padre, il cui nome non è stato reso noto, immortalato da alcuni clienti di un supermercato americano mentre trascinava la figlia piccola con violenza, dopo averle legato i capelli al carrello della spesa. Il tutto in barba alle richieste di spiegazioni dei presenti. La vicenda è finita in rete perché una donna, Erika Burch, era presente e ha scattato delle foto. (Continua a leggere dopo la foto)



A riportare la notizia è il Sun: Erika ha pubblicato il materiale su Facebook e spiegato cosa stava accadendo. “Ha legato i capelli della bambina al carrello e la trascinava in giro. Lei, intanto, implorava di essere lasciata libera, continuava a ripetere ‘Non lo faccio più, te lo giuro’. Davvero allucinante”. (Continua a leggere dopo la foto)



 

Erika ha poi aggiunto di aver provato a fermare il padre violento, chiedendogli di smetterla. Per tutta risposta, lui le avrebbe risposto elegantemente “Fatti i ca*** tuoi”. Sarebbe seguito un acceso diverbio durante il quale l’uomo avrebbe spiegato di essere cresciuto con una rigida educazione e di volerla ora impartire anche alla figlia. (Continua a leggere dopo il video)

 

La donna ha concluso spiegando di aver raccontato tutto a un agente di polizia all’esterno del supermercato, che si è però rifiutato di intervenire. Il dipartimento locale ha però poi fatto sapere di aver aperto un’inchiesta su quanto accaduto, contattando la donna per ricostruire le dinamiche della vicenda.

“Papà, mi compri gli assorbenti?” e lui, pieno di buone intenzioni, va al supermercato. Dopo pochi minuti, però, un dubbio atroce lo assale. Inizia così la storia che ha mandato in delirio il web… Sì, è successo veramente