”È terribile!”. Pubblicato il video choc del terremoto del Centro Italia: le immagini del sisma che ha distrutto Amatrice parlano da sole


 

Terremoto in Centro Italia, le terribili immagini della scossa. A oltre due settimane dal terribile sisma che ha distrutto Amatrice e alcuni comuni della zona, il magazine del Tg3 Linea Notte mostra un nuovo video girato da una telecamera di sicurezza di un supermercato alle 3.36 del 24 agosto. Nel filmato si vedono nitidamente i prodotti esposti sugli espositori cadere in una frazione di secondo e la polvere alzata dalla caduta dei calcinacci. ”I nostri tecnici hanno lavorato per quattro ore per decodificarle”, racconta la giornalista Roberta Serdoz, che ha firmato il servizio.

”Il supermercato, che era stato appena ristrutturato, ad aprile, con una spesa di 400 mila euro, è praticamente imploso, si è afflosciato su se stesso”. 

(Continua a leggere dopo la foto)

 








 

”Senza l’impegno straordinario dei vigili del fuoco di Frosinone, che hanno recuperato il server in un’operazione complicatissima, quest’impresa sarebbe stata impossibile. Ringrazio anche il proprietario del supermercato, Giancarlo Colafigli, che ce le ha messe a disposizione”, ha concluso la giornalista.

Intanto l’attività sismica nelle zone del sisma che ha provocato 296 vittime si stanno attenuando, ma non si fermano. Sono state solo tre e di lieve entità, di magnitudo 2 o superiore, le scosse registrate nella notte.

(Continua a leggere dopo la foto)

 




Secondo i rilevamenti dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv) la terra ha tremato a 00:41 (magnitudo 2) tra Castelsantangelo (Macerata) e Montegallo (Ascoli Piceno), alle 2:31 (magnitudo 2) tra Accumoli (Rieti) e Arquata (Ascoli Piceno) e alle 5:47 (magnitudo 2.3) tra Amatrice (Rieti) e Campotosto (L’Aquila). Non si segnalano nuovi crolli.

(Continua a leggere dopo la foto)  

Il sindaco di Amatrice, Sergio Pirozzi, è intervenuto a Radio Cusano Campus: “Ora qui è il Vietnam. Crollano ancora strade, crollano ancora edifici. Ho difficoltà di emettere ordinanze perché aspetto le decisioni di altri enti. Stanotte visto il maltempo ci sono stati altri crolli di strade, quindi ho altre strade interrotte. Qui serve una task force fissa. Serve una task force che stia qui, non che ci sono ma che poi si rimbalzano sempre le decisioni. Qui ci sono delle problematiche enormi”. 

“Aiutatemi a trovare il mio gatto, è rimasto bloccato sotto le macerie”. Le preghiere di questa donna, disperata dopo il terremoto di Amatrice, esaudite in un video commovente che ha fatto piangere l’Italia

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it