”Questa sono io con il bikini”. Sono 20 anni che desidera avere il corpo ”perfetto’ per indossare un costume a due pezzi. Quando ottiene ciò che ha sempre desiderato, ecco cosa accade


 

Il mondo è dei belli, è questo il messaggio che cercano di metterci in testa da anni. Il mondo è di chi ha gli addominali scolpiti, le cosce sottili, il sedere alto e sodo, i capelli lucidi e zero cellulite. E invece no. Ed è bene che ci siano persone che si ribellino a certe follie. Che vadano oltre. Che non si lasciano condizionare. Che lottino per far valere le loro idee. È un po’ ciò che ha fatto Jazzmyne Jay con il suo video realizzato per Buzzfeed. La ragazza, per 20 anni, non ha mai indossato un costume da bagno e non lo ha fatto per ‘’colpa’’ del suo fisico. 

Un fisico non perfetto, diverso dagli standard della nostra società dell’immagine.

(Continua a leggere dopo la foto)

 








 

Della quale lei stessa, per 20 anni, è stata schiava. Poi, dopo 20 anni, ha capito che non ne valeva la pena. E ha deciso che era arrivato il momento di iniziare ad amarsi. Il video che la ragazza ha realizzato per Buzzfeed non è solo il suo viaggio verso la spiaggia, ma anche quello per la riconquista dell’amore per il suo aspetto fisico. 

(Continua a leggere dopo la foto)

 




“Non è così terribile”, dice scherzando nel video.

“Negli ultimi vent’anni ho detto a me stessa che non ero ‘bella abbastanza’ per indossare un bikini. Ma questa sono io, con un bikini, e lo adoro”, la ragazza ha poi postato il suo video su Instagram ed è stata accolto da oltre 7000 mi piace.

(Continua a leggere dopo il video)

Jazzmyne non è l’unica ragazza ad aver vissuto con frustrazione nel suo corpo. Poi, però, ha capito che il giudizio degli altri e soprattutto le apparenze non hanno assolutamente importanza. Così si è ripresa la sua vita.”Prima di questa esperienza pensavo di essere destinata a indossare solo costumi enormi per donne come me”, ha spiegato nel filmato. E invece… Bravissima!

Leggi anche: “Se sei grassa, meglio non postare foto in bikini”. Stufi di commenti del genere? Ecco l’eroina del web che ha scardinato i luoghi comuni. Date un’occhiata agli scatti che l’hanno resa famosa

 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it