Siparietto hot (e di degrado) al semaforo. A Roma una donna si avvicina all’automobilista per lavare il vetro, ma lui rifiuta. E la sua reazione è allucinante: davanti a tutti…


 

Scena di ordinaria inciviltà a Roma. All’ora di pranzo, con il traffico congestionato e la massima concentrazione di persone, tra cui centinai di turisti, Un’automobilista ferma aspetta che il semaforo scatti. Come ogni giorno una rom si avvicina per cercare di pulire il vetro, lei si rifiuta ma stavolta decide di prendere un telefonino per filmare quel capannello di nomadi che ogni giorno sono ferme al lato della strada a chiedere l’elemosina. Una di loro, si legge sull’edizione on line del Messaggero, se ne accorge, sorride da lontano e decide di provocarla.

(continua dopo la foto)



Si avvicina al finestrino e come se niente fosse si abbassa i pantaloni mostrando il sedere, nel bel mezzo di una strada davanti agli occhi increduli dei passanti. Poi soddisfatta torna indietro mentre due turisti passano, scuotono il capo e vanno via. Il filmato, girato ieri da Alessandra Scarpa, del coordinamento I municipio della Lista Marchini, viene pubblicato sulla loro pagina Facebook e fa il boom di visualizzazioni. Un insulto a Roma e ai cittadini perbene.

«Siamo in campo da 3 anni perché abbiamo scelto di non rassegnarci, di non abituarci a vedere la nostra città, e noi stessi, sprofondare in una drammatica decadenza – scrive il comitato del I municipio – Non abbiamo intenzione di accettare che a Roma chi vive al di fuori dalle regole, è più tutelato dei cittadini onesti, non paga nessun prezzo e, come se non bastasse, forte della sua inaccettabile immunità, si permette di deridere quelli che rispettano le regole. Ogni giorno dobbiamo vivere questo soprusi. Ora basta».