Va al concerto del suo cantante preferito e, presa dalla passione, sale sul palco per farsi un selfie con lui. Una pessima idea: la star reagisce così (agghiacciante) e il video di quel momento “epico” fa il giro del web


 

Ci sono artisti che amano scherzare con il pubblico, finendo per invitare spesso e volentieri qualche fortunato sul palco per dar vita a inediti siparietti. E altri che, invece, evidentemente non vogliono condividere le luci della ribalta con nessuno. Vedere per credere questo incredibile video che sta facendo il giro del web.

(Continua a leggere dopo la foto)



Tutto si svolge a Toronto, nel bel mezzo di un concerto della band The Story So Far. Mentre il gruppo è intento a esibirsi al Mod Club, ecco una ragazza farsi largo tra la folla e arrampicarsi per raggiungere i suoi idoli. Poi estrae il cellulare e inizia a scattarsi indimenticabile selfie della serata. Peccato che il cantante Parker Cannon non sia affatto felice della presenza di quella giovane sul palco.

E così, mentre lei è di spalle intenta a realizzare foto, prende la rincorsa e la colpisce in piena schiena con un calcio volante, facendola precipitare di nuovo tra la folla sbigottita per l’accaduto. Il concerto poi è proseguito come niente fosse, e per fortuna la protagonista della vicenda non sembra essersi fatta troppo male. I The Story So Far, invece, hanno pagato a caro prezzo l’accaduto. Il proprietario della sala non ha affatto gradito l’episodio, e ha vietato ai musicisti di mettere di nuovo piede dentro il suo locale. Difficile d’altronde immaginare che i fan avrebbero fatto la fila per rivederli in azione. Il video, nel frattempo, ha quasi raggiunto il milione di visualizzazioni. E un utente divertito condivide l’insegnamento appreso dal filmato: “Se c’è una cosa da evitare nella vita, è voltare le spalle a un cantante”. 

 

Un ragazzo nudo sul palco della discoteca, davanti a migliaia di persone. Poi arriva lei e parte il sesso orale. Guai seri per il locale, ma è soprattutto il motivo del porno show a lasciare senza parole…