Basilicata, il prete mostra un video musicale durante l’omelia


È ormai diventato virale il video girato da un fedele in una chiesa della Basilicata. Il motivo è presto detto. Il sacerdote ha deciso di fare un’insolita omelia, che ha avuto come protagonista il cantante di Ronciglione, in provincia di Viterbo, Marco Mengoni. Da quando il giovane ha vinto il talent show X-Factor ha iniziato a scalare le classifiche del Bel Paese, varcando i confini nazionali e arrivando fino agli Stati Uniti d’America. Proprio il parroco del paesino lucano ha deciso di far parlare il giovane mostrando ai fedeli l’ultimo video del cantante. Un maxischermo appeso sulla navata centrale e nella chiesa sono suonate la note di ”Voglio”, un inno alla vita, al desiderio.

”È un brano che gioca con il contrasto senza sfumature, con un tempo verbale che poche volte ho usato nella mia vita e che qui viene ripetuto quasi a perdere valore e significato”, aveva spiegato lo stesso Marco Mengoni ponendo l’attenzione su un arrangiamento istintivo, ”sporco”, che sa di tutto il contrario di tutto. (Continua a leggere dopo la foto)







Il video è diventato una piacevole sorpresa mediatica, con immancabile effetto virale su Youtube e social network. ”Un piccolo estratto del video. – è il commento che rilancia in rete il filmato girato all’interno della chiesa – Questa mattina il prete del mio paese ha usato #Voglio per spiegare l’omelia del giorno. È fan di Marco Mangoni e molto spesso usa sue canzoni o di altri cantanti per fare ciò. P.s chi diceva fosse una canzone diseducativa?”, si chiede la giovane che ha rilanciato la notizia dal suo account Twitter. (Continua a leggere dopo la foto)




E via una pioggia di commenti e condivisioni. ”Sono sorpresa positivamente, giuro che una cosa cosí mi sorprende e non poco. Bravo il parroco, ha messo coraggio. Fossero tutti cosí i parroci”, si legge tra i commenti a corredo del filmato diventato virale sul web. E ancora, l’esercito di Marco Mengoni commenta: ”Fantastico!! Come iniziare bene la giornata. Voglio è stupenda!!! Un inno alla libertà!”, ”Questo prete deve essere una persona molto intelligente, ha capito il messaggio provocatorio e di grande impatto di #Voglio più di tanti che si sono fermati davanti al significato letterale…bravo!”, si legge ancora. (Continua a leggere dopo la foto)


 


Nel 2015 il vescovo di Noto, Mons. Antonio Staglianò, in occasione della celebrazione delle cresime, il 22 marzo, aveva usato parole di canzoni di Noemi e Marco Mengoni per coinvolgere maggiormente i fedeli. Già famoso per essersi esibito in un video che ha fatto il giro del web in cui cantava le canzoni dei Nomadi, il vescovo aveva capito che, per attirare i giovani, parlare un linguaggio a loro più congeniale, come può essere quello della musica, ma non quella sacra, quella che ascoltano tutti i giorni alla radio, sarebbe stata una buona idea e così aveva fatto. Il vescovo si era anche esibito nell’ultima canzone di Marco Mengoni, “Esseri Umani”.

“È scomparso”. Nessuna traccia di Marco Mengoni: fan in ansia

 

 

 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it