“Immagini spaventose”. 11 settembre, a 17 anni dall’attentato spunta un video inedito


A 17 anni di distanza dalla tragedia dell’11 settembre, spuntano nuove immagini di quanto accaduto negli attimi dopo la caduta delle Torri Gemelle. A pubblicarle su Youtube Mark LaGanga, allora operatore della Cbs, che quel giorno si recò sul posto con la sua telecamera. (continua dopo la foto)



Nel video, che dura poco meno di 30 minuti, si vedono i soccorsi in azione, la gente che si allontana. “È venuto tutto giù, un inferno”, racconta un soccorritore, sporco di cenere, al quale chiede cosa sia successo. Nonostante gli dicano di allontanarsi, l’operatore va avanti spingendosi fin dentro la torre nord ancora in piedi: “Sta per crollare tutto anche qui”, gli dicono. (continua dopo foto e video)



VIDEO BREVE (3 MINUTI)

VIDEO INTEGRALE (29 MINUTI)

 

LaGanga si allontana un po’ restando comunque nel cuore di Ground Zero. Si ferma a parlare con le persone e riprende il crollo della seconda torre. La gente scappa, lui è costretto a pulire l’obiettivo della telecamera, viene travolto da cenere e detriti. Diventa tutto nero, comincia a tossire. In pochi giorni il video ha raggiunto oltre 4 milioni e 500mila visualizzazioni.

“Ecco perché bin Laden ha fatto tutto questo”. A distanza di 16 anni, spunta una nuova teoria, molto meno “da complotto” della altre sull’attacco alle Torri gemelle: “Altro che jihad, le cause dell’11 settembre sono altre”

Caffeina news by AdnKronos

www.adnkronos.com