”È un bambino!”. Da quando ha 5 anni ha una cisti che, col tempo è cresciuta fino a diventare gigante. La dottoressa Popper la rimuove e il video fa il pieno di visualizzazioni


 

Molte persone hanno un rapporto di amore e odio con i propri punti neri. Odio: nessuno li vuole vedere sulla propria faccia né sul proprio corpo. Amore (se così si può chiamare): c’è un certo gusto – piuttosto trash – a schiacciarli e una certa soddisfazione – altrettanto trash – a vedere ciò che ne esce fuori. Ok. Non a casa il web è affollato di video di rimozioni di punti neri più o meno grandi, tutti ugualmente ripugnanti. Saranno schifosi, sì, ma tutti hanno quella curiosità morbosa e masochista di vedere certa roba. Anche noi? Bah. Un po’ sì, dobbiamo ammetterlo. Senza esagerare, però. Questo video che sta circolando in queste ore non è un video come un altro. Si tratta della rimozione di una ciste che ha la forma del volto di un bambino. Cosa? Sì, guardate con i vostri occhi e poi diteci. Il video – come quasi tutti sull’argomento – è della dottoressa Pimple Popper. E, come tutti i video che trattano la questione, fa veramente senso. Poi non dite: ‘’Bleah, ma che schifezze pubblicate’’. Noi vi abbiamo avvisato che è nauseante. Voi tentate di capire se ve la sentite o meno di guardarlo. Continua a leggere dopo la foto



La dottoressa Popper, il cui vero nome è Sandra Lee, nel suo ultimo video girato con un utente del quale non ha rivelato il nome, non si è proprio regolata. Decisamente nauseante. Quella ciste sembra il volto di un bambino. Che dolce, penserà qualcuno. Ma si ricrederà subito dopo quando vedrà cosa esce da quel ‘’vulcano’’ che è sul corpo della persona da 50 anni: esatto, il protagonista del video aveva quella cisti epidermoide dall’età di 5 anni. Una quantità impressionante di pus grigio che sgorga e sembra non arrestarsi mai. Aiuto. ‘’È cresciuta con te – dice la dottoressa al paziente mentre incide la protuberanza con un bisturi – una cisti che ha 50 anni’’. Poi usa delle garze per assorbire il fluido liquido che schizza da quella cisti. Il contenuto di quella cisti è ‘’cheratina macerata’’, è quella a dare la consistenza fluida e quell’odore pungente e sgradevole. Somiglia all’odore del formaggio. Ehm. Continua a leggere dopo le foto



 

Poi, e per questo non la possiamo perdonare, la dottoressa paragona ciò che esce dalla cisti al budino al cioccolato. Ma no! Non si fa! Ora non lo mangeremo mai più. Dopo aver spremuto la cisti, passa altri 35 minuti a scavare via lo ‘’schifo’’ dalla cisti prima di ricucire l’incisione. Le cisti epidermoide sono grumi lisci che si formano sotto la superficie della pelle. Sono benigni (non cancerosi) e di solito non causano danni o problemi. Se necessario, possono essere rimossi facilmente con un piccolo intervento fatto in anestesia locale. Da quando il video è stato postato su YouTube il 27 giugno 2017 ha già raggiunto le 2 milioni di visite. 

Leggi anche: “Era grosso come un pepita d’oro, praticamente un giacimento”. Ha un enorme punto nero incistato e doloroso, la dermatologa interviene e quello che tira fuori è allucinante. Ecco il lavoretto clamoroso della dottoressa che spopola sul web