L’orrore dei bambini picchiati a scuola: “Così si creano i terroristi del futuro”


 

Un video choc che ha trovato spazio sulla Rete rimbalzando anche sui social. “Ci si domanda perché ci sono terroristi che piazzano bombe e uccidono tutti i giorni”, si chiede Rashid Ben Othman, tunisino e presidente della Lega per la difesa della laicità e delle libertà. L’uomo condivide su Facebook questo video: bambini schiaffeggiati e picchiati in una scuola dell’Iraq.

E si chiede: “Dal momento che un adulto non considera un bambino come un essere umano, con i suoi stessi diritti, ma lo considera come un mini essere umano, questo adulto non capisce che sta creando delle bombe a tempo, soprattutto nei paesi dove i dogmi religiosi violenti dominano le menti. Molti tra questi bambini, dopo questa violenza educativa, saranno futuri terroristi”.

“Il nostro martire più giovane”. L’Isis e i baby testimonial del terrore