Quando l’amore di un padre può tutto: senza gambe, Amy è “rinata” così…


Si chiama Amy Purdy e nella sua seconda vita è diventata una campionessa di snowboard. L’atleta statunitense, infatti, ha subito l’amputazione delle gambe e la perdita dei reni a causa di una meningite batterica. Grazie alle sue protesi, Amy si è avvicinata allo sport ed è diventata campionessa nella sua specialità, vincendo persino il bronzo a Sochi. Il suo successo e la sua rinascita sono, secondo la ragazza, dovuti in gran parte a suo padre. L’uomo le ha donato un rene e il suo incondizionato sostegno. “Mio padre mi ha dato una seconda vita. Ed è per questo che la vivo al massimo”, dice l’atleta nello spot che Toyota ha dedicato al loro rapporto.

Ti potrebbe anche interessare: Oltre la disabilità, la danza scatenata della popstar con la protesi laser

 







Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it