Ecco il manifesto del pensiero “lungo e largo”


Quella parte di vita che puoi cambiare, quel pezzo magari piccolo di destino che puoi spostare: la cultura è la condizione necessaria per autodeterminare la propria vita e per liberarla. Ma cosa accade quando tecnologie, linguaggi, modalità di creazione e di trasmissione cambiano così rapidamente e in profondità? Emergeranno forme di produzione e comunicazione della conoscenza e delle emozioni del tutto nuove. Dovremo avere un pensiero il più lungo e il più largo possibile. Lungo nel tempo, verso il futuro, e largo nello spazio, nell’apertura alle differenze e alle alterità.

 

Marino Sinibaldi
Un millimetro in là. Intervista sulla cultura
Editore Laterza, 2014, 136 p.
€ 12,00

 







Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it